AV/AC Milano-Venezia: il nostro impegno per una mobilità sicura ed efficiente

LA NUOVA LINEA FERROVIARIA AD ALTA VELOCITÀ, ALTA CAPACITÀ, AV/AC MILANO-VENEZIA È UN’OPERA CHE RIVOLUZIONERÀ LA MOBILITÀ

L’infrastruttura completerà il Core Corridor TEN-T Mediterraneo, la rete transeuropea di trasporti pensata per migliorare la circolazione di merci e persone tra gli stati membri e che in Italia si estende da Torino a Trieste, affiancando la nostra autostrada A4 Brescia-Padova.

 

Visualizza la programmazione trimestrale dei lavori

Una gestione innovativa per fronteggiare le interferenze

I lavori per la realizzazione del tracciato ferroviario coinvolgeranno progressivamente 33 comuni delle province di Brescia, Verona, Mantova, Vicenza e Padova. Le lavorazioni commissionate da Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ai consorzi Cepav Due e Iricav Due avranno un inevitabile impatto sul traffico lungo l’autostrada A4 Brescia-Padova, che potrà concretizzarsi sia in chiusure momentanee di una o entrambe le carreggiate che in chiusure delle corsie di marcia o emergenza per un periodo di tempo determinato.

 

Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova si è attrezzata per gestire proattivamente qualsiasi tipo di interferenza sulla viabilità dettata dai cantieri dell’alta velocità, un impegno che si somma alla puntuale programmazione e al costante monitoraggio che la Società quotidianamente svolge per garantire la sicurezza sull’intera tratta di competenza allo scopo di assicurare il minor disagio possibile ai viaggiatori.

UN TEAM SPECIALIZZATO A SUPPORTO DEL PROGETTO

Un Team di Project Management Office (PMO) altamente specializzato è stato attivato con l’obiettivo di coordinare le operazioni relative ai cantieri e all'esercizio autostradale. Questo Team sarà affiancato da una squadra di ingegneri che avrà il compito di assicurare l'elevata qualità delle lavorazioni svolte dai consorzi a capo del progetto verificando che le prescrizioni elaborate in fase di progettazione vengano rispettate durante l’esecuzione.

LE RISORSE IN CAMPO

Dallo stato dei lavori, alle variazioni temporanee della viabilità, ogni aspetto del progetto è monitorato quotidianamente per anticipare ogni imprevisto. Oltre al rafforzamento dell’informazione preventiva e al potenziamento di squadre dedicate alle attività di sorveglianza dei cantieri, sono diverse le figure chiave scese in campo, tra cui gli Ausiliari della Viabilità, per il pattugliamento e la gestione operativa delle interferenze.

PROGRAMMAZIONE TRIMESTRALE
INTERVENTI AV/AC INTERFERENTI

Dal km 228+660 al km 244+350: 

  • Chiusura totale di una notte da casello a casello: per poter consentire il varo dell’impalcato del nuovo cavalcavia n. 233 nel comune di Lonato (BS), località Poderale Feralpi, si rende necessaria la chiusura totale di una notte dal casello di Brescia Est al casello di Desenzano, dalle ore 21 alle ore 6, in entrambe le direzioni, Milano e Venezia.
  • Chiusura totale di una notte da casello a casello: per poter consentire la demolizione del cavalcavia n. 230 in via Stazione nel comune di Calcinato (BS), si rende necessaria la chiusura totale di una notte dal casello di Brescia Est al casello di Desenzano, dalle ore 21 alle ore 6, in entrambe le direzioni, Milano e Venezia.
  • Chiusura totale di una notte da casello a casello: per poter consentire il varo dell’impalcato del cavalcavia n. 234 in via Campagna Sopra nel comune di Lonato (BS), si rende necessaria la chiusura totale di una notte dal casello di Brescia Est al casello di Desenzano, dalle ore 21 alle ore 6, in entrambe le direzioni, Milano e Venezia.
  • Chiusura totale di una notte da casello a casello: per poter consentire la demolizione del cavalcavia n. 228 in via Manzoni nel comune di Calcinato (BS), si rende necessaria la chiusura totale di una notte dal casello di Brescia Est al casello di Desenzano, dalle ore 21 alle ore 6, in entrambe le direzioni, Milano e Venezia.

Dal km 244+350 al km 251+713: 

  • Chiusura totale di una notte da casello a casello: per consentire il varo del nuovo cavalcavia n. 241 nel comune di Desenzano (BS) in via Montonale, si rende necessaria la chiusura totale da casello a casello in entrambe le direzioni.

Dal km 251+713 al km 259+276

  • Chiusura totale di una notte dello svincolo di Sirmione: A seguito della modifica della viabilità del casello di Sirmione per lavori di movimenti a terra e opere di sostegno, si prevede la chiusura totale dello svincolo di Sirmione per una notte dalle ore 23.00 alle ore 6.00.
  • Chiusura totale di una notte da casello a casello: A seguito di lavorazioni alle travi d’impalcato in acciaio al Viadotto Fiume Mincio, si rende necessaria la chiusura totale di una notte da casello a casello in entrambe le direzioni, Milano e Venezia.

Dal km 259+276 al km 270+781: 

  • Chiusura della carreggiata ovest dell'A4 di una notte - direzione Milano: per consentire la deviazione provvisoria della carreggiata Ovest per la Galleria naturale di S. Giorgio in Salici, nel comune di Sona (VR), si prevede la chiusura totale di una notte della carreggiata Ovest, in direzione Milano.

 


PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA VIABILITA'