angle-left Autostazione di Verona Est
Autostazione di Verona Est

Il progetto ha previsto la realizzazione di una nuova autostazione in sostituzione di quella preesistente, risalente agli anni '60, aumentando la potenzialità dell'impianto sulla base degli attuali flussi di traffico e dotando la nuova stazione delle infrastrutture ed attrezzature necessarie per elevare il livello qualitativo dei servizi offerti.

La realizzazione di un razionale nodo di collegamento a livelli sfalsati tra il casello di Verona Est, la Tangenziale Sud di Verona e la viabilità ordinaria ha imposto l'arretramento delle porte di entrata e uscita dall'autostrada rispetto alla posizione originaria, vincolando la struttura del piazzale di stazione e delle sue pertinenze.

Nell'ambito dell'intervento complessivo è stata realizzata la riqualificazione del raccordo autostradale tra Casello di Verona Est e la S.R. 11, al fine di permettere il collegamento diretto alla Tangenziale Est "Valpantena", già realizzata dal Comune di Verona, nonché alla Tangenziale Sud di Verona in gestione alla Società.

L'opera si è resa necessaria anche per consentire la completa apertura al traffico dello svincolo della Tangenziale Sud di Verona, armonizzando i collegamenti con la viabilità ordinaria.

Dati tecnici:

  • Ambito territoriale: Comuni di Verona e di San Martino Buon Albergo;
  • Capisaldi: casello di Verona Est a sud e S.R. 11 a nord;
  • Lunghezza: circa 2,9 km, suddivisi in 2 stralci;
  • Sezione: 2 corsie per ogni senso di marcia;
  • Svincoli: n° 3 di cui 2 a livelli sfalsati.